C'è un differenza enorme tra IL MARCHIO e il BRAND!


Nella cinofilia come in molti altri settore pensiamo che chiamarci Pinco Pallino educatore cinofilo oppure Maria Rossi dog Sitter sia il nostro brand... non è cosi', quello è il tuo

MARCHIO: il marchio è semplicemente un disegno, un logotipo, una scritta che sta sulla tua insegna, sul tuo biglietto da visita. E’ la cosa che più spesso ci distoglie, perché vogliamo essere riconoscibili noi come persone nel mercato che ci circonda. Essendo la maggior parte delle nostre attività locali, siamo egocentrici perché vogliamo non tanto che la gente riconosca la nostra azienda ma quanto noi stessi come persona. Ed è qui il limite!

Se facciamo il click mentale e ci dirigiamo verso un approccio più aziendale, ci rendiamo conto che quello che dobbiamo costruire è un BRAND!

BRAND o MARCA: è qualcosa di completamente diverso, è una cosa più profonda, è il percepito, l'insieme dei valori dell'azienda, emozione e sensazioni, ossia come viene percepito il tuo prodotto o servizio e come è posizionato nella tua fetta di mercato.
Il brand non può essere un nome cosi’ di fantasia, deve essere immediatamente evocativo di quella che è la nostra differenziazione, di come vogliamo essere percepiti.
Ogni brand deve avere un suo target cliente, una struttura comunicativa specifica, un sito diverso, una struttura strategica specifica.
Viaggiare su dei suoi binari ben specifici.

Un brand fa riconoscere un prodotto/servizio ad un target specifico come differente dai concorrenti e lo fa percepire come la migliore soluzione al loro problema.

Questa è una delle cose basilari che devi sapere per la tua attività cinofila ed è uno dei mattoncini che devi mettere per far funzionare la tua azienda! Anche di questo parleremo al DBR LIVE 2019 l'unico evento di formazione in Italia di Business e marketing strategico specifico per il mondo cinofilo e dare una pista ai tuo competitor! Clicca qui >>> dogbusinessrevolution.it