rispondi in modo sincero a queste domande:

1. sei sempre il primo ad arrivare e l’ultimo ad andare via?

2. sei un elemento fondamentale della tua squadra?

3. il tuo business deriva certamente dalla tua bravura come professionista?

4. i tuoi collaboratori cambiano velocemente e hai difficoltà a trovare risorse veramente in gamba e allineate a te?

Se hai detto “sì” anche solo ad una di queste domande, allora non hai un vero business ma solo un lavoro, per di più con il capo più esigente che tu possa avere: te stesso.

Senza saperlo stai commettendo gli stessi sbagli che ho fatto io. Noi stessi, la nostra individualità è il nostro limite.

Come la maggior parte dei professionisti – me compresa ai primi anni di esperienza – inconsapevolmente ti trovi incastrato in questo meccanismo: continui a fare il lavoro dei dipendenti pur essendone il capo, ma senza poterne quindi godere i vantaggi.

Ma non solo, hai anche meno tempo libero, non hai praticamente più tempo libero per le persone e chi ami (come il tuo cane) ma hai più responsabilità e rischi imprenditoriali. Sostanzialmente, ti sei comprato un lavoro anziché creare un business.

La differenza è davvero grande: un vero business deve funzionare anche senza di te e senza personale particolarmente competente (e quindi costoso).

Si lo so che stai pensando che non puoi permetterti dipendenti in queso momento. Ma puoi sollevarti da molti di questi impegni automatizzando anche grazie alla tecnologia alcuni passaggi e la chiave sta nella parola PROTOCOLLO. ( Es. se usi FB quando un cliente ti contatta puoi impostare un messaggio automatico con le informazioni specifiche ti servono per passare subito allo step 2 o ad altri step successivi)

Devi strutturare ogni fase della tua attività come se la dovessi vendere domani. Creare dei manuali, protocolli step by step di ogni attività.

Puoi usare strumenti cartacei (o digitali o online) dove vengono descritte per filo e per segno tutte le procedure del business.

Ad esempio:

  • Step 1
  • Step 2
  • Step 3
  • Step 4
  • Step 5

Se succede l’opzione 1, usa lo Step 3 + step 5; con l’opzione 2 usa lo step 5; in caso di opzione 3 usa lo step 1;

Così può infatti essere analizzato e spiegato in un manuale, per essere poi riprodotto.

In questo modo hai la mappa perfetta di tutti gli ingranaggi della tua attività e puoi in estrema tranquillità delegare e farti aiutare, ti basterà assegnare il PROTOCOLLO specifico di quella singola fase che dovrà essere semplicemente replicato esattamente come avresti fatto tu.

Solo così puoi dire di aver creato un’attività (e non un altro posto di lavoro con orari impossibili e un capo temibile) e questo è il vero e unico obiettivo di un business.

Dog Business Revolution LIVE 2019 >>> www.dogbusinessrevolution.it