Come Mollare i Clienti Difficili che ti fanno impazzire

(Hai Capito Di Cosa Parlo)

Alcuni dei clienti a cui faccio da Dog Business Coach hanno voluto iniziare il loro percorso nella Dog Business Academy con una sana attività: lasciar andare via i clienti difficili.

È un argomento delicato che deve essere gestito delicatamente e con molta attenzione.

Mi dispiace doverti dire che mollare i clienti impegnativi non è per i pappamolle.

Ma vale sempre la pena lasciar andare quei clienti che ti fanno dannare e che hanno consumato le tue energie.

Liberarti di questi clienti ti porterà più tempo libero, più energia e creerà spazi nel tuo business da poter sfruttare con i clienti perfetti con cui ami lavorare.

Ne varrà la pena.

Perché il punto è questo: i tuoi clienti difficili potrebbero costarti più denaro di quello che in realtà portano all’interno della tua azienda.

Quando abbiamo questo tipo di clienti di solito è più lo stress e il tempo perso che potresti "investire" nei tuoi clienti ideali che altro, per gestirli.

E spesso più a lungo lavori con questi clienti, più possono diventare ingestibili e pretenziosi. Avere a che fare con un cliente difficile in maniera continuativa ti fa diventare matto e ti crea tensione nel tuo lavoro. Non va affatto bene…

Ma non ti preoccupare. C’è una soluzione!

Non devi per forza tenere un cliente difficile.

Puoi scaricarlo!!! Ma hai bisogno di farlo in maniera molto delicata.

Quando ti stai preparando per lasciare andare dei clienti rompiscatole, è importante che tu pensi a loro come se fossero un uovo. (Sì, pensa a quel cliente rompiscatole come ad un uovo delicato.) Se tu avessi un uovo tra le mani, non lo butteresti giù a terra (so che stai pensando che con quel cliente lo faresti volentieri eh!).

Lo poseresti delicatamente in modo da non romperlo. La stessa cosa devi fare con i tuoi clienti.

Quando chiudi i rapporti con dei clienti, ciò può provocare in loro un sentimento di rifiuto. E quel sentimento può portarli a scrivere sgradevoli recensioni riguardo la tua azienda. E noi non vogliamo che accada. Per questo devi lasciarli andare gentilmente (come un uovo) se vuoi una separazione pacifica e senza drammi.

Ecco come mollare un cliente difficile:

1) È sempre meglio “rompere” con loro per telefono piuttosto che via email o con un messaggio, e sarebbe meglio iniziare la conversazione con un apprezzamento sincero. Scava in profondità e trova qualcosa che hai gradito quando hai lavorato con lui o con il suo cane (Es: Pippy è proprio un cane meraviglioso, sei stato così generoso con me, ho davvero apprezzato_____).

2) Sii fermo, ma compassionevole. Non utilizzare un linguaggio insicuro (non dire ‘penso che forse, magari, lei non è la persona adatta’) e non lasciargli nessuno spazio che faccia pensare che potresti lavorare di nuovo con loro in futuro. Dicendo che pensi che loro non siano le persone adatte non darà loro modo di poter controbattere, in quanto realizzeranno di non essere la persona giusta per te.

3) Cerca di sembrare disinvolto e leggero mentre parli, anche se non lo sei affatto. Lo capisco. La frustrazione con questi clienti probabilmente te la porti dietro da parecchio tempo, ma non lasciare che questo comprometta il tuo discorso. Se sarai annoiato, irritante o presuntuoso, potresti rovinare la tua reputazione e sicuramente non vuoi che ciò accada. Sii paziente e comprensivo perché la realtà è questa: quasi sicuramente a loro mancherà lavorare con te e per loro è una perdita. Forse a te non mancheranno (per niente!!!) ma tu mancherai a loro e più di tutti ai loro animali domestici.

4) Non incolpare. Giocare a dare la colpa non è necessario e alla fine farà male solo a te. Sii maturo e adulto riguardo la situazione e mantieni la calma. Di nuovo, leggero e disinvolto. OOOHMMMMM…

5) Mantieni la conversazione sintetica. Non addentrarti in una prolissa spiegazione sul perché li stai mollando. Sii onesto e chiaro e intrattieni una breve conversazione.

6) Sii professionale. Se hai già parzialmente iniziato un lavoro per i loro animali domestici, è importante finire il compito. Se non hai ancora lavorato per loro, offriti di risarcirli interamente della loro caparra e aiutali a trovare qualcun altro che potrà rispondere alle loro esigenze. Se pensi che dovranno impazzire prima di trovare qualcuno che si prenda cura dei loro cuccioli, cerca di dare più preavviso possibile.

7) Concludi la conversazione con un’autentica, positiva e onesta affermazione riguardo la tua esperienza con loro. Qualcosa come “Ho davvero apprezzato il tempo con i tuoi cani” potrebbe essere un modo semplice e veritiero per terminare la telefonata (ometti la parte sugli esseri umani che possono essere impegnativi!). È importante lasciare alle persone un’idea migliore di quella che avevano quando ti hanno trovato.

Buona fortuna! E ricordati di premiarti con qualcosa di veramente speciale dopo aver lasciato andare un cliente impegnativo.

Te lo meriti!

Se questo post ti è piaciuto iscriviti al nostro gruppo riservato

facebook.com/groups/dogbusinessrevolution

Al tuo successo 🚀

Elisa Guidarelli