IL MARKETING STRATEGICO IN CINOFILIA è COME L’AGILITY.

Nell’agility il conduttore deve portare il cane ad eseguire un percorso ad ostacoli nel minore tempo possibile e con meno errori possibili. Deve saltare un muro, salire sulla palizzata, fare lo slalom, fare i tunnel, saltare le barre, salire e scendere dalla bascula…

Se pratichi agility o se ti è capitato di osservarla attentamente, sono certa che anche tu come me, resti affascinato da quel filo invisibile che lega cane e conduttore in maniera perfetta! Si percepisce un feeling ed un’affiatamento pazzesco che lascia a bocca aperta! Ma questo accade quando il binomio è allenato e il cane sa grazie alla guida del suo conduttore esattamente quale è il passaggio successivo, e lo sa in pochi millesimi di secondo, senza esitare! Se non c’è un percorso esatto, una relazione forte tra cane e conduttore, se non c’è tempistica precisa, se non si conoscono esattamente gli step da fare non si può ottenere un risultato accettabile, figuriamoci un podio!

Perché ti sto parlando di questo? Che c’entra con il marketing…?

C’entra molto più’ di quanto pensi! Quando ti parlano di marketing la prima cosa che ti viene in mente è qualcosa di FUMOSO, non definito, non sai bene da che parte pigliarlo sto marketing.

Che ci devo fare? Come lo devo fare? E Soprattutto che devo fare!?

Ma torniamo all’agility…Dietro all’agility c’è programmazione, disciplina, allenamento, la voglia di raggiungere un obiettivo comune, c’è relazione, c’è rispetto, c’è leadership (intesa come il guidare qualcuno, non come dominanza).

Sai che il marketing strategico è anche tutte queste cose? Non solo ovviamente, ma anche queste!?

Il marketing guida il cliente attraverso una serie di passaggi che lo portano da una situazione attuale in cui si trova ad una situazione che desidera. Che sia risolvere un problema, che sia voler consolidare un proprio status, che sia dimostrare qualcosa agli altri o che sia semplicemente migliorare la propria vita grazie a quella specifica soluzione! Ti permette di instaurare una relazione forte con il tuo cliente in target, di guidarlo attraverso i passaggi giusti per raggiungere l’obiettivo comune. Che per lui è risolvere il suo problema, per te è vendere il tuo servizio che risolve il suo problema! Se ci pensi, vado stesso per cane e conduttore…il conduttore vuole terminare il percorso nel tempo minimo richiesto per ottenere una qualifica, un riconoscimento, il cane vuole fare lo stesso, finire quel percorso per ottenere la gioia di esultare e giocare insieme al suo conduttore.

Il marketing ti permette di metterti alla prova, di capire dove stai sbagliando in base alle reazioni dei clienti, esattamente come il cane che allo stop non resta con le zampe sulla ZONA. TI permette di comunicare all’esterno quanto realmente vali, di proiettare all’esterno l’immagine della tua azienda in maniera corretta. Questo significa anche che chi parlerà di te, parlerà di te nella chiave giusta, in quella che tu vuoi far percepire.

Oggi se vuoi fare agility e non sei in grado di fare un percorso nel minor tempo possibile, se non hai una relazione forte con il tuo cane, se non segui la sequenza giusta, non puoi vincere, perché la tecnica non è tutto, ci deve essere ma devi essere in grado di attuarla, di comunicarla all’esterno e di farla percepire. Oggi se non fai marketing

È la stessa identica cosa. Rischi che chi è meno competente di te a livello tecnico, ma più’ bravo a livello di marketing ti freghi il podio. Io l’ho capito dopo tanti errori, tante delusioni, tanti soldi persi.. Poi ho capito dove stavo sbagliando e ho rivoluzionato completamente la mia vita!

Dopo che sono riuscita a cambiare tutto nel mio lavoro cinofilo e ottenere dei risultati pazzeschi, ho deciso di far conoscere a chi lavora in questo settore tutte le strategie di successo che applico nelle mie aziende e ho creato Dog Business Revolution, la 1° azienda in Italia di Marketing strategico e vendita specifico e studiato per i professionisti cinofili!

Vuoi saperne di più, clicca qui www.dogbusinessrevolution.it